Profilo Candidato

Matias Eduardo Diaz Crescitelli

32 anni, nato a Argentina e residente a Fontevivo

Presentazione

Sono padre di due splendidi figli, ed è per questo motivo che quotidianamente mi impegno per dare un valido apporto per il futuro del pianeta che stiamo consegnando a loro. Sono una persona empatica e molto sensibile alle problematiche e iniziative del territorio, in grado di apportare un contributo concreto e costante sia a livello locale che a livello globale, attraverso l'adozione di un approccio di Attivismo politico basato sui Diritti Umani e la comunità di riferimento. Questo tipo di approccio mi consente di immergermi nelle diverse situazioni e di comprendere quale sia il momento, il luogo e la modalità di azione politica più adeguata per ogni tipo di bisogno. Applicando questo approccio, ho condotto un lavoro di stretta collaborazione e mediazione fra i Cittadini, le associazioni/comitati di riferimento, le Istituzioni e la componente politica, mettendo in atto processi partecipativi, al fine di favorire il coinvolgimento attivo delle diverse parti integranti della società, in piena sintonia con i principi di condivisione e partecipazione della democrazia diretta.

I miei campi di azione sono la Sanità, la tutela dell'Ambiente, la tutela dei Diritti Umani e il mondo dell'Educazione e della Formazione, in particolare, nell'ambito dell'Università e della Ricerca Scientifica.

Possiedo ottime capacità comunicative, di relazione e di parlare in pubblico (public speaking). Sono in possesso inoltre di ottime competenze di problem solving, essendo in grado di lavorare in gruppo e di pianificare e strutturare strategie politiche che portino a risultati concreti e tangibili. Sono una persona orientata all'obiettivo da raggiungere, e capace di mettere in atto modalità creative ed efficaci di pressione politica (advocacy), con la creazione di reti personali e istituzionali in grado di agire su diversi livelli, per portare ai massimi livelli di attenzione politica e istituzionale le sfide che affrontano le persone dei diversi territori. Sono di madrelingua spagnola e possiedo una buona conoscenza della lingua inglese, la quale utilizzo nel mio ambito di ricerca.

Sono una persona che sceglie sempre di imparare nuovi strumenti per l'applicazione dell'Attivismo, consultando anche esperti in materia di Diritti Umani, in quanto consapevole del fatto che fare politica oggi significhi avere a che fare con sfide nuove, problemi mai esistiti prima a cui servono risposte innovative e soluzioni mai attuate prima.

Il mio contributo a livello Europeo può essere quello di impegnarmi concretamente per fare in modo che le politiche del PROGRAMMA QUADRO EUROPEO PER LA RICERCA E L'INNOVAZIONE "Horizon 2020" permettano di riportare nel contesto nazionale i ricercatori che in questi anni sono stati costretti ad abbandonare la nostra terra. Inoltre, posso essere incisivo nell'aiutare a far arrivare le istanze e le problematiche che emergono nei diversi territori al Parlamento Europeo, attraverso il supporto nell'utilizzo di strumenti di democrazia partecipativa quali le PETIZIONI, di cui possiedo una buona conoscenza avendone depositate due (caso Laminam e Punti Nascita), le quali sono state dichiarate ammissibili da parte della Commissione Petizioni e sono sul tavolo della Commissione Europea, e anche attraverso il supporto delle ICE (Iniziative dei Cittadini Europei), altro importante strumento di pressione politica.

In Europa io posso creare un forte legame tra il territorio, le Istituzioni e la componente politica, per apportare un cambiamento nella realtà quotidiana dei Cittadini, attraverso l'applicazione pratica e concreta di strumenti di pressione politica e di strategie volte a garantire il pieno godimento dei Diritti Umani e della Carta dei Diritti Fondamentali dell'Unione Europea, nel rispetto della biodiversità, della salute dei Cittadini, dell'ambiente, in armonia con gli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile dell'Agenda ONU 2030.

Curriculum Vitae

- Curriculum formativo:

Frequento il III° anno del Dottorato di Ricerca (PhD) in Scienze Chirurgiche e Microbiologia Applicata presso l'Università degli Studi di Parma, in collaborazione con la Direzione Scientifica dell'IRCCS dell'Azienda USL di Reggio Emilia. Mi occupo di Ricerca Qualitativa in Sanità, indagando tematiche quali la Futilità dei trattamenti, le Cure Palliative e l'Esitazione delle vaccinazioni in età pediatrica, quest'ultimo in collaborazione con colleghi dell'Università di Hull (Londra). Inoltre, mi occupo di supportare gli studenti di diversi corsi di Master di I° Livello delle Professioni Sanitarie dell'Università degli Studi di Parma nell'elaborazione delle loro tesi, attraverso l'esplorazione di tematiche quali il profilo del professionista Case Manager e il Fine di Vita in ambito di Area Critica.

Ho conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche presso l'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" nel 2016, e la Laurea in Infermieristiche presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" nel 2009.

- Curriculum lavorativo:

Sono dipendente presso l'Azienda dei Servi alla Persona del Comune di Parma, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, in qualità di infermiere, e attualmente sono in congedo straordinario, non retribuito, per motivi di studio (Dottorato di Ricerca con Borsa di Studio). Dal 2010 ho lavorato come infermiere in diverse strutture, sia in ambito di Sanità Privata che di Sanità Pubblica.

Mi trovo nel mondo del lavoro da quando ho 15 anni, prestando servizio in diversi settori, al fine di finanziare i miei percorsi di studio.

Curriculum Attivista

Sono molto impegnato e attivo su alcune tematiche del territorio, dai problemi di salute alla tutela dell'ambiente (caso Laminam e Punti Nascita), dal contrasto dei cementifici che fanno coincenerimento di CCS al monitoraggio della manutenzione dei ponti chiusi tra l'Emilia Romagna e la Lombardia lungo il Po.

- Per quanto riguarda il "caso Laminam di Borgotaro", ho redatto e depositato come unico firmatario una Petizione presso la Commissione Petizioni del Parlamento europeo, intitolata "Petizione n.0661/2018 ... sulla presunta violazione della normativa ambientale dell'UE a opera di un'industria insalubre a Borgo Val di Taro (PR), in Italia" la quale può essere sostenuta sul portale delle Petizioni del Parlamento UE, in quanto dichiarata ammissibile, e per la quale si attende risposta da parte della Commissione Europea. Lavoro di pressione politica scaturito da un incontro da me organizzato in qualità di candidato politico, allo scopo di dare voce a un territorio disagiato e volto all'ascolto attivo della cittadinanza e della comunità di riferimento, e nel quale, ho avuto modo di comprendere e approfondire la gravità di una situazione di tipo sanitario e ambientale che vede coinvolti in primo luogo bambini e persone fragili e il settore economico nel suo complesso. L'alleanza e il contatto costante con il territorio mi hanno portato a rispondere al problema attivandomi in quanto Cittadino, coinvolgendo i portavoce del M5S, attraverso una azione di advocacy volta a contrastare la modalità di clientela medievale con un approccio di Attivismo politico basato sui Diritti Umani, traducendo in modalità innovative e concrete le azioni politiche sul territorio.
E' stata predisposta un'analisi politica strategica affinché i Portavoce, ascoltando la popolazione e, comprendendo la situazione, mettessero in pratica delle azioni incisive e in poco tempo, a dare vita a modalità di supporto e di tutela alla cittadinanza, quali interrogazioni presso il Consiglio Regionale ER, un'interrogazione da parte del Ministero dell'Ambiente nei confronti della Giunta Regionale in merito alla questione della Qualità dell'Aria, l'attivazione della Garante per i Diritti dell'Infanzia Regionale (organo di monitoraggio per la violazione della Convenzione dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza) e appunto, la Petizione al Parlamento europeo.

- Per quanto riguarda la chiusura dei reparti Maternità della montagna della Regione ER, ho presentato come unico firmatario, la "Petizione n.0798/2018 per la riapertura dei Punti Nascita di montagna di Borgo Val di Taro (PR), Castelnovo ne' Monti (RE), Pavullo nel Frignano (MO)", la quale anch'essa è stata dichiarata ammissibile al sostegno da parte della competente Commissione, e per la quale attendiamo che si esprima la Commissione Europea. Anche in questo caso, ho proceduto ad attivare la stessa modalità di azione. Insieme ai Portavoce locali, abbiamo reso possibile la condivisione tra la cittadinanza e i Portavoce Regionali, Nazionali ed Europei. Tale approccio di ascolto, mediazione, raccolta di proposte, incontro e contenimento nelle sfere dei temi trattati, si è rivelato efficace in quanto contributo all'attivazione concreta di confronto e condivisione tra i rappresentanti dei comitati cittadini per i Punti Nascita e il Ministero della Salute, momenti dal quale è emersa la speranza del reintegro dei Diritti Umani violati da parte della Giunta Regionale ER, attraverso la loro riapertura.

Ho depositato due proposte di normativa sulla funzione Lex-Iscritti di Rousseau. Tali proposte risultano ancora attive, ma non sono state discusse dal momento in cui si riferiscono ad argomenti non ancora messi a votazione sulla piattaforma:

-una in ambito sanitario: "Disposizioni in materia di minimizzazione dei rischi correlati alle situazioni di "understaffing" infermieristico nelle strutture ospedaliere del SSN", la quale mira a individuare una corretta distribuzione del personale infermieristico del SSN, allo scopo di migliorare la qualità della vita dei Cittadini, dei lavoratori, e di garantire correttamente il Diritto alla Salute;

- una in ambito universitario: "Proposta di inserimento della Terza Sessione di Laurea per gli studenti delle Professioni Sanitarie", problema precedentemente affrontato da me durante il percorso di rappresentanza studentesca.

Sono l'ideatore della Call to Action denominata "Blood in Action", la quale ha l'obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza nei confronti del nobile gesto della donazione del sangue. Ho organizzato le iniziative proposte da parte del M5S a livello nazionale, quali Libri in MoVimento, #SpazzaCorrottiDay, Giocattoli in MoVimento. Ho utilizzato la chiamata all'azione in molte altre occasioni di Attivismo politico, come ad esempio flash mob, una raccolta firme per i bambini di Borgotaro, eventi e banchetti informativi nel nostro territorio, così come a sostegno della Petizione al Parlamento europeo.

Esperienze Politiche

Sono stato candidato alla Camera dei Deputati, per il MoVimento 5 Stelle nel listino plurinominale del Collegio Emilia Romagna 04 per le elezioni politiche del 4 marzo 2018, esperienza che ho portato a termine con l'enorme soddisfazione di aver contribuito a far diventare il M5S prima forza politica d'Italia, della Regione Emilia Romagna, della provincia e della città di Parma. Nonostante non sia stato eletto, ho continuato senza sosta e con molta dedizione a portare avanti le battaglie del MoVimento 5 Stelle sia nel mio territorio che in quello regionale, mettendo in atto una rete efficace di raccordo tra i Cittadini e i nostri Portavoce (partendo dagli Attivisti e Portavoce locali, per arrivare a mettere in rete anche i Portavoce presso il Consiglio Regionale, il Parlamento Nazionale e il Parlamento europeo).

Sono stato Senatore Accademico dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" dal 2012 al 2014, obiettivo portato avanti insieme a un gruppo indipendente di studenti delle diverse Facoltà dell'Ateneo, non legato a partiti politici né a sigle sindacali. In questo periodo, mi sono dedicato direttamente dei problemi reali degli studenti che frequentano il suddetto Ateneo, rimanendo a disposizione tutti i giorni e a tutte le ore per aiutare loro ad affrontare le più diverse problematiche della vita universitaria ed extra-universitaria. Ho ideato, redatto, discusso e ottenuto l'approvazione della "Carta dei Diritti delle Studentesse e degli Studenti dell'Università di Tor Vergata", strumento di fondamentale importanza per il miglioramento della qualità della vita degli studenti di tale Ateneo, tutt'ora in vigore. Inoltre, ho contribuito a ottenere sostanziali aumenti in termini di quantità, delle borse di collaborazione per gli studenti, e sono stato parte attiva del processo di redazione di diversi regolamenti universitari e dell'applicazione di riduzione delle Tasse Universitarie di quel periodo.