Profilo Candidato

Silvia Noferi

54 anni, nata e residente a Firenze

Presentazione

La politica europea esige un forte cambiamento. I tempi sono maturi per mettere in atto nuove contemporanee alleanze tese a trovare un nuovo fulcro che dia più il senso dell'unione tra gli stati membri invece di sottolinearne le differenze. Questo potrà avvenire soltanto se la compagine parlamentare, ovvero i gruppi che al suo interno verranno a crearsi, riusciranno a interpretare i sentimenti politici di base dei popoli rappresentati più di quanto non sia avvenuto finora.
L'Italia, lasciata sola nella gestione di problemi importanti come l'immigrazione, non compresa per la produzione agroalimentare, osteggiata sulle politiche delle produzioni industriali, dovrà trovare con una spinta di orgoglio la strada per porre la discussione su ampie latitudini visuali che restituiscano al nostro Paese il futuro che gli spetta.
Il nostro Movimento sarà decisivo nel formulare le nuove politiche europee col principale obiettivo di cambiare rotta cominciando a restituire ai cittadini il potere oggi in mano alle lobby e alle banche.
Il personale addestramento che ho sviluppato negli ultimi cinque anni nell'essere portavoce nel Comune di Firenze, nel pieno del potere renziano, mi consente oggi di affrontare con determinazione e orgoglio l'opportunità di continuare a portare avanti gli interessi della collettività ad un livello più alto, unitamente alla speranza di dare al parlamento di Bruxelles il primo deputato europeo toscano del Movimento 5 Stelle.

Curriculum Vitae

Sono nata a Firenze nel 1964, ho una figlia di 26 anni che si è laureata in Legge in Inghilterra, dove attualmente vive e lavora come avvocato.
Mi sono diplomata nel 1983 come perito agrario all'Istituto Tecnico Agrario di Firenze (58/60). Questo percorso formativo tecnico mi ha conferito conoscenze che si sono rivelate fondamentali per le successive esperienze professionali, soprattutto nel campo dell'amministrazione e gestione d'impresa. In particolare, il diploma di perito agrario mi ha dato le basi necessarie per sviluppare una conoscenza approfondita sui temi della difesa dell'ambiente, tutela del territorio e della biodiversità. La preparazione in disegno tecnico, progettazione e tecnica delle costruzioni, mi è stata utilissima nell'affrontare con competenza gli argomenti trattati nella Commissione Consiliare Urbanistica e Patrimonio.
Nel 2012 ho seguito il Corso per Responsabile dei Lavoratori per la Sicurezza organizzato da UISP che mi ha permesso di approfondire questo campo, dimostrandosi prezioso nello svolgimento del ruolo di vicepresidente della Commissione Consiliare per il Lavoro e l'Istruzione.
La Laurea in Letteratura Italiana Moderna e Comparata con la letteratura anglosassone (Italianistica), conseguita nel 2013 all'Università di Firenze (106/110) è stata il coronamento di una passione per le materie umanistiche e artistiche che ho sempre coltivato. Grazie a questa passione, ho studiato senza sentirne il sacrificio, mentre lavoravo a tempo pieno come responsabile amministrativa di un'azienda privata a partecipazione estera. Il mio piano di studi comprendeva materie che spaziavano dalla letteratura italiana e inglese, al teatro, al melodramma, alla storia e critica del cinema, arte moderna e contemporanea, fino all'indispensabile Storia moderna e contemporanea, una materia che dovrebbe essere obbligatoria per tutti coloro che vogliono entrare nelle Istituzioni.

Lo studio della lingua inglese è cominciato fin dalle scuole superiori ed è continuato per passione e necessità lavorative e familiari.
I diplomi che ho ottenuto sono:
1985 Wall Street Institute (8,4/10)
1989 British School (written: execellent - oral: very good)
1990 Britith School (written: good - oral: very good)
2006 The British Institute of Florence - E4B upper intermediate cours (B)
Da allora ho proseguito con lezioni private individuali non avendo tempo per frequentare corsi collettivi
 
Professione
La mia esperienza professionale più duratura è stata quella di responsabile amministrativo: ventisette anni in totale, di cui gli ultimi diciassette in un'azienda privata che produce e commercializza beni di lusso. 
È stata una carriera che mi ha permesso di sviluppare grandi capacità organizzative e gestionali, attraverso la coordinazione di diverse attività e settori. Per più di dieci anni ho riferito direttamente al consiglio di amministrazione con cadenza mensile, oltre a garantire l'aggiornamento della contabilità generale fino alla redazione del bilancio civilistico. 
Dopo la laurea in Lettere, nel 2013 ho deciso di cambiare vita, aprendo un'attività in proprio nel settore turistico e mettendo a frutto sia i vari corsi di inglese fatti negli anni precedenti che le conoscenze nel settore artistico.
A maggio 2014 sono stata eletta consigliera comunale per il Movimento 5 Stelle nel Comune di Firenze.
Nel 2015, sono stata costretta a chiudere la mia attività, per dedicarmi esclusivamente al lavoro di Consigliera Comunale del Movimento 5 Stelle.

Curriculum Attivista

Gli attivisti sono stati una parte fondamentale e indissolubile di questa esperienza; con il loro supporto materiale e morale, abbiamo esercitato una costante azione di controllo e di proposte politiche alternative.
Grazie al loro sostegno, lavorare mediamente quattordici ore al giorno, è diventato uno stile di vita appassionante e ha reso la politica una missione piacevole, un servizio reso ai cittadini con amore e dedizione. 
Ci sono stati anche feroci detrattori che tuttavia ringrazio, perché temprandomi, mi hanno resa più forte. Nonostante loro, il mio obiettivo principale è rimasto sempre lo stesso: contribuire alla vittoria del Movimento a tutti i livelli istituzionali.
Abbiamo sostenuto diverse campagne elettorali e l'ultima, la più difficile, ci ha portato al governo del Paese. Abbiamo l'orgoglio di aver contribuito tutti, portavoce ed attivisti, a questo risultato e oggi possiamo vantare, fra i fiorentini che contano, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e la deputata Yana Chiara Ehm.
Da questo momento abbiamo una grossa responsabilità e questa nostra avventura, ha cambiato completamente aspetto, ma continueremo sulla strada percorsa finora con l'unico intento di curare l'interesse collettivo e non gli affari personali di pochi.
Ho condiviso i principi del M5S che hanno guidato il mio mandato con una squadra di attivisti motivata, unita, entusiasta, fondata sul rispetto reciproco ed il confronto, capace di tenere alto il livello della discussione e dell'azione politica a Firenze, che lavorerà anche in futuro per radicare il M5S e conquistare Palazzo Vecchio. Posso dire con orgoglio che questo, è il mio più grande risultato dei cinque anni trascorsi da portavoce.

La storia della nostra avventura politica in Comune, con foto, comunicati stampa la trovate sulla mia pagina Facebook personale:
https://www.facebook.com/silvia.noferi.7

e sulla pagina pubblica aperta qualche anno dopo
https://www.facebook.com/silvianoferi.m5sFirenze/

Alcuni degli eventi di maggior successo organizzati con gli attivisti:
Convegno: La riforma della Buona scuola 27 novembre 2014
Assemblea cittadina: Jobs act l'Italia licenziata senza giusta causa 19 gennaio 2015
Convegno: Jobs Act e reddito di cittadinanza 20 febbraio 2015
Assemblea cittadina sul tema del nuovo aeroporto di Firenze 26 marzo 2015
Convegno: Lotta alla corruzione e reddito di cittadinanza 9 aprile 2015
Convegno: TTIP questo sconosciuto 15 settembre 2015
Convegno: Brexit 8 luglio 2016
Convegno La Costituzione non si rottama, io voto NO 20 ottobre 2016
Convegno: Dalla violenza sulle donne alle pari opportunità 28 gennaio 2017
Convegno: L'evoluzione delle leggi elettorali 17 febbraio 2017
Convegno: La tutela dei beni culturali in Italia 8 aprile 2017
Convegno: Immigrazione e accoglienza 12 maggio 2017
Convegno: Urbanistica le nuove tendenze 3 novembre 2017
Inizio ciclo di visite guidate ai monumenti fiorentini 24 febbraio 2018
Convegno la giustizia Giusta il futuro in programma 25 febbraio 2018
Corso intensivo per rappresentanti di lista 1 marzo 2018
Convegno: Aeroporto di Firenze dall'inizio alla fine 20 aprile 2018
Convegno: Sequestro Aldo Moro, sentenza di morte 21 giugno 2018
Convegno: Fuga dal pensiero unico, alternative al pensiero unico 27 gennaio 2019
oltre naturalmente ai classici gazebo informativi in innumerevoli occasioni e località

Esperienze Politiche

Non ho avuto precedenti esperienze politiche prima del 2014. Mi sono sempre occupata della mia famiglia e del mio lavoro fino a quando nel 2013 ascoltai il comizio di chiusura della campagna elettorale per le politiche di Beppe Grillo e per me fu una folgorazione.
Votai il M5S ed entrai in contatto con gli attivisti locali, presentandomi nel 2014 nella lista per le amministrative di Firenze, ottenendo il più alto numero di preferenze dopo il candidato sindaco.
È stato emozionante essere tra i primi portavoce del Movimento in Consiglio, sicuramente una delle caratteristiche più interessanti e uniche di questa esperienza politica.
Il Movimento 5 Stelle nel 2014 era un laboratorio politico agli albori, senza una strada tracciata, un'esperienza del tutto nuova sia per i portavoce che per tutti gli attivisti e questo ci ha permesso di operare con totale libertà di espressione e decisione, impensabili nei partiti tradizionali.
Tutta questa libertà, sempre in linea coi capisaldi del Movimento, ci ha formati e resi molto autonomi.
Durante questi primi quattro anni, ho partecipato ai lavori delle seguenti Commissioni Consiliari:
- Urbanistica 
- Lavoro e Istruzione (Vicepresidente)
- Pace, Diritti, Immigrazione e Pari Opportunità (Vicepresidente)
- Cultura e Sport
- Controllo Partecipate
- Affari Istituzionali (Presidente)
Città Metropolitana
Da maggio 2018 a gennaio 2019 sono stata Vicepresidente Vicario del Consiglio Comunale di Firenze, carica a cui ho dovuto rinunciare per diventare capogruppo del gruppo consiliare del M5S dopo la fuoriuscita dell'altra consigliera.
Sono stati anni intensi, di lavoro, di studio, di approfondimento, di preparazione e di battaglie in Consiglio Comunale, nel cuore del potere renziano.
La più grande battaglia è stata quella per il NO al referendum per la modifica della Costituzione, il cui ricordo rimarrà sempre scolpito nella mia mente, insieme a tutti gli attivisti e portavoce locali con cui ho condiviso ansia ed entusiasmo. Anche l'opposizione al progetto del nuovo aeroporto e dell'inceneritore sono state battaglie fondamentali per il Movimento 5 Stelle fiorentino. Numerosi gli esposti presentati alla Corte dei Conti, in Procura e al TAR sulle irregolarità riscontrate durante l'esperienza da portavoce. Le principali vittorie sono state: 1) il blocco dell'inceneritore di Case Passerini tramite la sentenza del TAR Toscana, ricorso firmato personalmente; 2) l'adeguamento del Regolamento Urbanistico alle disposizioni ENAC per quanto riguarda le zone di rischio dell'attuale aeroporto tramite esposto in Procura; 3) l'ottenimento degli scontrini delle spese di rappresentanza dell'ex sindaco Renzi tramite sentenza del TAR.
Sono invece in corso le indagini relative agli esposti sulla gestione delle Case popolari e sullo sforamento dei limiti dell'inquinamento acustico dell'aeroporto Amerigo Vespucci che sta mettendo a dura prova la popolazione dei quartieri di Brozzi, Peretola e Quaracchi.
Tutte le nostre mozioni venivano bocciate dalla schiacciante maggioranza PD solo perché le avevamo presentate noi del Movimento 5 Stelle, anche quando riguardavano temi trasversali o tradizionali, come per esempio, l'intitolazione di strade a partigiani non violenti o giudici in prima linea nella lotta contro la mafia.
Anche per questo motivo abbiamo cominciato ad organizzare dei convegni tematici a Palazzo Vecchio, per far arrivare alla cittadinanza la nostra azione politica e la vera immagine delle persone che credono nei principi del M5S. Alla strabiliante media di un convegno al mese, siamo riusciti ad organizzare convegni dove al tavolo dei relatori partecipavano esperti della società civile, parlamentari del Movimento e attivisti specializzati su quel dato argomento. La partecipazione degli attivisti era fondamentale non solo perché il convegno diventava occasione di esercizio all'approfondimento, allo studio, al parlare in pubblico, ma cementava lo spirito del gruppo durante tutte le fasi dell'organizzazione.
Sul sito del Comune di Firenze sono presenti tutti gli atti presentati (interrogazioni, question time, comunicazioni, mozioni, risoluzioni):

https://accessoconcertificato.comune.fi.it/nopwd/dominoweb/proxy/go/Websearch.nsf/FI_ODE_WEB_IMI?OpenForm

e i comunicati stampa, quasi mai ripresi dalla stampa locale:

https://www.comune.fi.it/comunicati-stampa
http://press.comune.fi.it/